logo evaluto euro 2x
logo evaluto euro 2x
logo evaluto euro 2x

Che fine hanno fatto i costruttori?

In Italia, uno dei settori che maggiormente ha risentito della crisi industriale del 2008 iniziata dopo il fallimento della banca d'affari americana Lehman Brothers, è sicuramente stato quello dell'edilizia.

Questo comparto trainante per la nostra economia, ha visto ridursi progressivamente negli anni il numero di imprese attive sul territorio, con una sostanziale perdita in termini di fatturato e posti di lavoro.

Per comprendere meglio come sia cambiato il settore delle costruzioni in questo lungo periodo di crisi, abbiamo chiesto al Dott. Aldo Fiorito della Cassa Edìle di Torino, Ente paritetico del settore delle costruzioni, di fornirci alcuni dati sulla circoscrizione di competenza dell'Ente.

Come spesso accade, numeri grafici e tabelle inerenti il periodo 2009-2018 non lasciano spazio a interpretazioni. I dati relativi alle aziende operanti nel settore, così come quelli degli operai e delle ore lavorate sono crollati.

Le aziende

Nel 2009 la Casse Edìle vantava 4112 imprese iscritte (media sull'anno), a fronte delle 2456 registrate nel 2018. Il calo di oltre 40 punti percentuali è meglio visibile nel grafico sottostante.

Dati2009201020112012201320142015201620172018
Aziende4112385136483399301726472422254824762456
Var. %0,00%-6,35%-5,26%-6,84%-11,24%-12,27%-8,48%-5,20%-2.82%-0,84%
imprese iscritte alla casse edile per anno finanziario

La manodopera

Stesso andamento per gli operai registrati nel comparto. Dei 17140 addetti nel 2009, ben 7883 hanno cambiato settore o sono rimasti senza occupazione. In termini percentuali la perdita è stata del 46%.

Dati2009201020112012201320142015201620172018
Operai1714016037152341423811848102629253918792329257
Var. %0,00%-6,43%-5,01%-6,54%-16,78%-13,39%-9,83%-0.72%+0,49%+0,27%
operai iscritti alla casse edile per anno finanziario

Ore lavorate

Non poteva essere differente l'andamento delle ore lavorate, che hanno subito una contrazione del 43,4%.

Dati2009201020112012201320142015201620172018
Ore24165227532176919138161491397912959134471370413679
Var. %0,00%-5.84%-4.32%-12,09%-15,62%-13,44%-7,30%+3,77%+1,91%-0,18%
ore ordinarie denunciate alla casse edile per anno finanziario

Buone notizie

A voler guardare bene i numeri non proprio incoraggianti sopra esposti, si può anche notare come dal 2015 l'emorragia di imprese, operai e ore lavorate sembra essersi arrestata.

Se si unisce questa considerazione a quanto ulteriormente esposto dal Dott. Fiorito, che pur non potendo ancora fornire i dati consolidati ci riferisce che: "Le proiezioni del 2019 ci indicano una ripresa sostanziosa delle ore lavorate", allora potremmo trovarci finalmente di fronte a una nuova ripresa del settore delle costruzioni.

DISCLAIMER: per quanto le informazioni contenute nel presente articolo siano accurate e approfondite, sono comunque pubblicate a solo scopo informativo e non possono in alcun modo sostituire una consulenza professionale dedicata a cui si rimanda il lettore. Maggiori approfondimenti sono presenti nelle pagine Policy e Disclaimer.

cross